Aristocratica Lavoro Mamme

Si può essere Mamma, Moglie, Avvocato e Impegnata nel sociale?

Lo chiediamo a Rosa Vulpio, mamma di due figli, avvocato libero professionista, presidente della FIDAPA BPW Italy distretto Sud-est per il biennio 2017-2019, un ‘associazione che si occupa della valorizzazione e tutela della donna nel campo delle arti, delle professioni e degli affari.

Lei è un esempio di donna, madre e libero professionista da urlo, come ha fatto a costruire tutto questo?
Ciò che ho realizzato è frutto della mia tenace buona volontà. Non posso dire di aver sempre saputo cosa volevo diventare, ma posso affermare di aver sempre avuto chiaro come essere: una persona integra, che si è sempre spesa a pieno in ogni progetto, di vita e professionale con cui si è misurata. Molto devo al supporto che ho avuto dalla rete familiare, in particolare da mio marito, mio compagno da una vita, con cui ho sempre condiviso il medesimo approccio alla vita e la stessa dedizione al lavoro e alla famiglia.

Quali sono i consigli che può dare alle giovani donne di questa generazione, per riuscire ad essere allo stesso modo multi skill come lei?
Non ho la pretesa di ergermi a maestra di vita o ad esempio da emulare. Posso solo offrire la mia piccola esperienza, affinchè possa, perchè no, ispirare le vostre lettrici. La mia è una esperienza di realizzazione attraverso l’abnegazione e il lavoro costante quotidiano, in ogni ambito, familiare, professionale e non. Nulla di ciò che oggi sono diventata è frutto di elargizione, ma ogni traguardo è stato direttamente proporzionale all’impegno e alla passione che ho speso nelle varie esperienze e ambiti della mia vita. Ciò che auguro alle giovani donne è di non perdere la curiosità verso ogni ambito del sapere, di coltivare la voglia di mettersi alla prova e migliorarsi, di non sentirsi mai arrivate, e soprattutto di avere la voglia – e a loro auguro anche la fortuna – di poter condividere la propria progettualità e i propri successi, e anche gli insuccessi, da cui ripartire senza perdere fiducia in se stesse ma piuttosto sforzandosi di migliorare. La condivisione, le relazioni solide, sono a mio parere ciò che colora una vita e la rende piena. “La felicità è reale solo se condivisa” scriveva Tolstoj nel suo La felicità familiare, e ci riproponeva, più di recente, il protagonista del meraviglioso viaggio del film Into the wild. Ecco, giunta alla maturità della vita, Io sottoscriverei questa citazione.

Come affronta i problemi che la vita riserva?
Purtroppo anche su questo punto non ho una ricetta da offrire. Anche perchè, spesso i problemi che si palesano nella realtà superano la fantasia e ogni previsione. Ad ogni modo, personalmente in momenti di difficoltà cerco di far appello al “metodo” operativo e razionale che mi sono costruita per affrontare le questioni lavorative: mi sforzo di non perdere la lucidità, pianifico gli step per affrontare il problema, cerco di essere proattiva e di non cedere alla tentazione di immobilizzarmi dinnanzi alle difficoltà, e soprattutto, mi ripeto ad ogni passo: se riesci a pensare a una soluzione, vuol dire che la soluzione esiste. Per quanto dolorosa o complicata sia la strada da percorrere per raggiungerla.

magnagrecia_hotel_villageCosa farà nel futuro prossimo? Ha ancora sogni nel cassetto da realizzare?
“Non penso mai al futuro. Arriva così presto!” diceva Einstein: niente di più vero! Le mie giornate sono talmente frenetiche e dense che non appena il mio sguardo sognante si volge al domani, ecco che il suono insistente della sveglia mi riporta alla realtà e agli impegni di oggi! Quanto ai sogni nel cassetto…certo che ne ho, anzi, molti di più di quanti ne avessi dieci o vent’anni fa! In particolare, riguardano i miei figli, per i quali vorrei che possano sentirsi soddisfatti della loro vita, felici con i compagni che hanno scelto e in cammino verso il futuro che desiderano realizzare. Quanto a me, non chiedo altro che continuare a dedicarmi ai tanti progetti in cui sono coinvolta, molti dei quali con l’associazione cui mi fregio di appartenere, di rilevante impatto nella società e in particolare nel terzo settore. Inoltre, mi piacerebbe concedermi qualche bel viaggetto in angoli di mondo che non ho ancora scoperto e che sono certa siano lì ad attendermi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: