Aristocratica

“Shooting Street Murgia MGL”, a Laterza il 3 giugno

Il 3 giugno, la seconda edizione di “Shooting Street Murgia MGL” fa tappa a Laterza


Laterza ha origini storiche antichissime: lo dimostrano i ritrovamenti emersi dai lavori di scavo del 1965 in una necropoli risalente al 2000 a.C. in località Candile.
Non è esagerato dire che a Laterza ci sono le tracce di una stratificazione millenaria di civiltà. I primi segni di cultura sono attribuiti ai Peuceti, popolo dedito alla produzione di ceramica a decorazione geometrica che continuò fino al periodo Apulo.
Molti sono anche i reperti dell’epoca della Magna Grecia e dell’età Romana oggi custoditi nei Musei Archeologici di Taranto e Matera.

 

Oggi Laterza è conosciuta per l’ottimo pane, preparato secondo un’antica tradizione e cotto nei forni a legna, per la bellissima maiolica, colore blu-turchino su smalto bianco, per la splendida gravina, grand canyon d’Europa e per la carne al fornello.
Domenica 3 giugno si terrà la prima tappa di “Shooting Street Murgia MGL a Laterza con il patrocinio del Comune e della ProLoco, tra arte, cultura, tradizione, saperi e sapori avvolti nella grande bellezza dell’alta moda firmata Carmen Clemente
Couture di Ginosa.

Un’intera città ha creduto in questo progetto lavorando assiduamente per due mesi per valorizzare la città e farla conoscere a livello nazionale ed internazionale. Quindici modelle provenienti da Matera, Bari, Turi, Cassano, Santeramo, Altamura, Gravina, Laterza, Ginosa e Taranto, sfileranno per le vie della città incantando i tanti passanti e turisti. La giornata si concluderà con la sfilata al Palazzo Marchesale alle ore 18.00, tra la grande bellezza dell’alta moda l’arte e la musica. Non mancheranno le sorprese del direttore di palco il maestro Teodoro Comanda. La fotografia d’autore attraverso i fotografi: Massimo Ruvio, Rino Maggipinto, Maurizio De Mola, Maurizio Vese, Sergio Canniello Mino Rizzo, Silvestro
Cristantiello, Marco Orlandino, Rosaria Peruzzi, Ana Maria Badauru, Antonella Belviso, Antonio Corso, Lidia Piccaglia, Rosanna Latronico, Rosaria Peruzzi, professionisti e foto amatori cattureranno ogni singolo istante e tutte le emozioni della giornata.

 

 

Il format Shooting Street Murgia, ideato dalla conduttrice televisiva Maria Giovanna Labruna continua a rappresentare la terra di Puglia e Basilicata, riscuotendo un grande successo mediatico in Italia e all’estero. L’iniziativa è partita il 7 maggio 2017 nella città murgiana di Altamura tra i claustri e
il centro storico, per poi proseguire a Gravina di Puglia nella suggestiva cornice di Palazzo Popolizio, Ginosa e a Ginosa Marina, (Lido Zanzibar e Bahia), Matera con Casa Cava e Residence San Pietro per poi giungere a Cassano delle Murge tra l’arte e la foresta Mercande. Novità di quest’anno, la partnership con ApuliaForYou, sito d’informazione e promozione del territorio.Oltre agli abiti della stilista Carmen Clemente di Ginosa, da sempre vicina al
territorio e ambasciatrice della moda nel mondo, sfileranno anche gli abiti della
Boutique DEV di Laterza, abiti di tendenza per rappresentare al meglio lo street,
capitanati da Vito De Benedetto e Ignazio Degirolamo che fanno della moda uno stile
di vita.

Con Maria Vizziello, Sabrina Tammone e Maria Zotta dell’Istituto Area Scuola Due di Matera cureranno il Total Look delle modelle sarà di scena la rappresentazione del bello, in tutte la sue declinazioni. Un mood studiato dal direttore artistico Carmen Clemente e Maria Vizzielo con tutto lo staff dell’istituto. L’appuntamento è per il 3 giugno per la prima tappa di “Shooting Street Murgia Mgl” 2018 a Laterza.

Rispondi