Aristocratica News

la rivista delle mamme

Segnalazione di una madre: “Bucato il telefono di mia figlia da un hacker? Non so cosa fare!” |dichiarazione

Qualche giorno fa mentre mia figlia stava parlando su skype, mi sono accorta della presenza sospetta di un profilo strano, sembrava una amichetta ma non era chiara la cosa, dico a mia figlia di non parlare con quel profilo, dopodichè qualche giorno dopo riceviamo una video chiamata da questo profilo e io vedo solo qualcuno incappucciato, potete immaginare la paura, mi sono informata su come funzionano queste cose, abbiamo eliminato l’applicazione skype ma il giorno seguente è comparso su whatapp un gruppo apparentemente innocuo come foto profilo una coscia di maiale su un tagliere dal nome di una nota canzone nota tra i giovanissimi e mi accorgo che nel gruppo compaiono screeshot, foto della rubrica di mia figlia, inoltre al gruppo automaticamente sono stati aggiunti tutti gli amichetti delle rubrica di mia figlia come amministratori del gruppo che ignari hanno pensato fosse solo un gioco, mentre io ho iniziato a fare delle domande specifiche e quando ho chiesto chi siete mi è stato risposto tuo padre e stiamo stati rimossi dal gruppo, i ragazzi inoltre vedendo i numeri dei loro amichetti non possono sospettare nulla, nel gruppo c’erano anche foto hot, c’è bisogno della sorveglianza di un adulto“.

E’ giunta ad Aristocratica News la segnalazione di questa mamma molto spaventata per aver intravisto da internet e i social questi pericoli, vi invitiamo a controllare i telefonini dei vostri figli per rendervi conto di quello che sta succedendo e vi invitiamo a sorvegliare le loro attività e cercare su internet informazioni utili per poter gestire queste situazioni. Esistono modi per controllare i ragazzi, si chiamano strumenti di Parental Control, oppure verificate che le applicazioni scaricate siano adatte all’età di questi ragazzi. E’ fondamentale fare le dovute verifiche per poteggere i ragazzi.

Ricordatevi sempre che i telefoni hanno la funzione di spegnimento e per chiudere qualsiasi tipo di contatto con situazioni pericolose è sempre possibile disconnettere internet e spegnere i telefoni.

Inoltre qualsiasi segnalazione potete farla agli organi preposti, polizia postale anche su facebook, oppure sul sito https://www.commissariatodips.it/.

Contattaci su Whatsapp
Invia
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: