Bambini Eventi

Primo giorno: Cosa è successo al Festival di libri per giovani lettori? | FOTO

“L’universo sonoro e vocale del neonato è soprattutto un universo affettivo e umano” questo è il presupposto con cui ha avuto inizio il festival di libri per giovani lettori, giovedì 11 ottobre, per dare la possibilità di conoscere la musica e la lettura ai più piccoli.
All’ABMC è stata inaugurato il festival con l’iniziativa ”tra movimento e contatto”, che ha visti protagonisti Mary Indrio e Vincenzo Pirato. Il contatto è fondamentale nel passaggio dall’ambiente intrauterino all’utero sociale. Il cervello del bambino è sensibile alla musica ancor prima di nascere. Il potere delle note stimola l’emotività e la socializzazione, ed è per questo che è importante assecondare l’istinto musicale del bambino.  Centro Play ha realizzato un’attività dedicata ai più piccolini e ai genitori per parlare dell’importanza della musica fin dai primi mesi di vita, dal titolo gattoniamo con la musica per bambini 0-16 mesi e 17-36 mesi.

Gli autori Gianluca Caporaso, Massimiliano Riva e Sandra Dema hanno incontrato i piccoli lettori delle scuole San Francesco e Minniti.

 

Le attività sono proseguite  all’ABMC nel pomeriggio con il Laboratorio di Narrazione fantastica di Gianluca Caporaso, un viaggio nelle tecniche del fantastico, nei meccanismi che alimentano la capacità narrativa di ognuno.
Successivamente l’inaugurazione della mostra a cura dell’associazione culturale “La Puglia racconta”.

In contemporanea presso la libreria Kirikù si sono tenuti due incontri-laboratorio con Fulvia Degl’innocenti, Sandra Dema e Massimiliano Riva.

Presso la sede dell’ Abmc è possibile consultare una selezione di testi tratti dalla bibliografia Nati per Leggere. Progetto sviluppato dall’associazione culturale pediatri, l’associazione italiana biblioteche e il centro per la salute del bambino.
Nati per Leggere è presente nelle regioni italiane proponendo attività di lettura fin dai primi mesi di vita. Attività che contribuiscono in modo significativo allo sviluppo cognitivo, emotivo e relazionale del bambino.
E’ stato allestito un angolo per il book crossing dove i bambini possono scambiare e condividere i libri.

 

 

oggi il festival continua fino al 14 ottobre scarica il programma

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: