Eventi Teatro

Pazienti ed ex pazienti oncologici diventano una compagnia teatrale

Pazienti ed ex pazienti oncologici diventano una compagnia teatrale

Il 3, 4, 5, 11 e 12 maggio presso la chiesa della Trasfigurazione di Altamura, sarà presentata la commedia in tre atti di Stefano Palmucci dal titolo “Chessa Figghje la ma mardè” protagonisti della serata la compagnia “Una stanza per un sorriso” composta da pazienti ed ex pazienti oncologici insieme con “Gli amici del teatro di Altamura“.

Gli attori in scena saranno: Peppino Lorusso, Grazia Tafuni, Nunzia Kalaja, Tonia Dininni, Gianna Barbaro, Pasquale Bruno, Biagio Panettieri, Dino Grimaldi, Laura Tubito, Pino Depalo, Mimmo Dibenedetto.

Le suggeritrici saranno Maria Cagnazzi, Nicoletta Moramarco, la regia è di Mimmo Dibenedetto. La serata sarà presentata dalla giornalista Maria Giovanna Labruna.

Il progetto teatrale è nato per lanciare il messaggio di non mollare alle difficoltà per essere testimoni di come le impervie complicazioni della vita si possono trasformare in opportunità.

Truccatrici e parrucchiere sono dell’associazione “Una stanza per un sorriso onlus”, le assistenti di scena Anna Carlucci, Nicola Cutecchia, le fotografie e i video saranno di Antonio Chiaromonte, musiche di Vincenzo Picerno, luci e fonica di Discord.

E’ possibile acquistare il biglietto del costo di 5,00 euro ad Altamura presso, la Profumeria Noi inestasi in corso Federico II di Svevia, 110, telefono 3208720432; Dolce Stil Novo gelateria e bar Cenzino viale Martiri 1799, n.79 telefono. 3389522528 e l’Hotel Svevia in via Matera 2/ telefono 3385968211.

Sponsor dell’evento Kyklos, pizzeria e ristorante, Pluriservice srl, Lom.Auto showroom, Parafarmacia Nucera, Ferramenta di Lomurno Mattia, Rivenditore professionista di pneumatici, Autoscuola Mercadante.

Il ricavato sarà devoluto all’associazione “Una stanza per un sorriso” che si occupa di malati oncologici con l’obiettivo di donare loro un sorriso, Rosanna Galantucci presidente della onlus, in una nota dice: “Noi ce l’abbiamo messa tutta e siamo orgogliosi di quello che siamo riusciti a realizzare! Siamo lieti di invitarvi, vi aspettiamo. Noi ci saremo

Rispondi