Papà

Morto il prefetto Carlo Striccoli: “Non mi dimenticherò mai chi era mio padre e cercherò, nel mio piccolo, di renderlo sempre più orgoglioso di sua figlia”

Morto il prefetto Carlo Striccoli, un padre esemplare.

Si apre il 2019 con una spiacevole notizia che ha colpito una delle mamme del gruppo delle mamme di Aristocratica News e la sua famiglia. Aristocratica News vuole essere vicina alla nostra mammina Silvia e a tutta la sua famiglia.

Abbiamo messo insieme alcuni dei messaggi di cordoglio ricevuti sul web per rendere omaggio a questo grande papà, perchè il suo esempio possa essere da monito per le nuove generazioni di padri e di uomini.

Per nessuno è facile essere madre o padre, ma il sacrificio e la dedizione alla lunga portano dei grandi risultati alla propria vita.

I messaggi:

Silvia Striccoli Ciao papà! Ringrazio tutti coloro che, anche con un semplice messaggio, ci sono stati vicini in questi giorni difficili (perché, nonostante la malattia, la perdita di un padre non è mai facile da accettare). Molti hanno definito il mio papà un uomo eccezionale, per la sua onestà, il suo senso del dovere e la sua immensa cultura…è vero, ho avuto la fortuna di crescere con un uomo eccezionale, anche se so perfettamente che avrei potuto fare di più per meritare il cognome che porto. Papà mi ha insegnato a non arrendermi mai, mi ha insegnato il valore della parola data (“quando papà promette, mantiene sempre la parola” , diceva, ed effettivamente è sempre stato così). Papà mi ha insegnato che si può raggiungere un obiettivo senza ricorrere a scorciatoie, contando solo sulle proprie capacità, perché ricorrere a “scorciatoie” forse rende le cose più semplici ma ti obbliga anche a dover rendere conto a chi, grazie alle sue conoscenze o alla sua posizione, ti ha consentito di raggiungere quel risultato ed allora perdi una cosa che per lui aveva un valore immenso: la LIBERTÀ. Non mi dimenticherò mai chi era mio padre e cercherò, nel mio piccolo, di renderlo sempre più orgoglioso di sua figlia.

Comune di Altamura L’Amministrazione Comunale di Altamura ricorda le alte doti umane e professionali dell’illustre concittadino S. E. Carlo Striccoli, fedele servitore dello Stato, già Prefetto della Repubblica, venuto a mancare all’affetto dei suoi cari.

Michele Ventricelli “In memoria di un amico, il Prefetto Carlo Striccoli. Mi e’capitato molti anni fa’,durante la mia passata esperienza istituzionale di conoscerlo,incontrarlo,prima come vice prefetto e poi come Prefetto,mi e’stato difficile avere con lui rapporti formali perche’ la sua nobilta’d’animo,la sua dolcezza,la sua affabilita’ ti facevano dimenticare l’autorevolezza del suo ruolo.La sua amicizia disinteressata mi ha fatto apprezzare le sue doti umane e la sua disarmante riservatezza e timidezza.Aveva sempre una parola buona per tutti e amava profondamente la sua citta’che perde uno dei suoi figli migliori.Nel 1993,con i suoi consigli mi fu piu’ facile rialzarmi da una sconfitta.Gli ho voluto bene e mi ha voluto bene,anche per questo lo ricordo con tanto affetto.

Lucrezia Clemente 
Non si possono dimenticare le persone per bene un saluto
Giuseppe Gorgoglione
Carlo Striccoli: gran brava persona, un vero galantuomo. Sentiremo tutti la sua mancanza.
Michele Plantamura
Caro Michele. apprendo la triste notizia, ultima telefonata, come fra l’altro faceva da decenni, la fece a Natale 2007, chiedendo di papà per gli auguri, ed apprese la triste notizia. Grande persona.
Liborio Clemente
Un nobile uomo oltre che un vero rappresentante dello Stato. Ho conosciuto il Prefetto quando era a Matera dove ancora oggi lo ricordano con stima di sempre. R.I.P.
Maria Teresa D Alessandro
Un signore peccato che tristezza
Francesco Vicenti
Sentite condoglianze alla moglie, ai figli, alla sorella Angela e tutti i parenti dalla famiglia Vicenti-Tucci.
Pino Lupariello
In tantissimi anni di commercio prima papà poi io abbiamo avuto l onore e il piacere di avere a che fare con carlo.una persona d altri tempi uno a cui stringevi la mano ed era un contratto.una persona splendida.manchera’ molto.un abbraccio a tutta la famiglia in particolare a Domenico striccoli da me e da tutta la famiglia lupariello (rosacasa)
Cardano Tommaso
MI SORPRENDE IL SENTIMENTO LA NOTIZIA DELLA DIPARTITA DI CARLO STRICCOLI: PERSONA IMPORTANTE PER IL SUO RUOLO, MA ECCEZIONALMENTE ORDINARIO NEI RAPPORTI UMANI. SPERIAMO CHE GLI DIANO UN POSTO ORDINARIO IN CIELO.
Onofrio Pepe
Una gran bella persona.
Filippo Portoghese
Altamura ha perso 2 grandi uomini oggi.Striccoli e Cornacchia M.
Rip.una preghiera per entrmbi.
Giuseppe Loporcaro
Grazie, Michele!!! Hai focalizzato benissimo la figura di Carlo, uomo sempre disponibile e con un sorriso per tutti…….. Mi mancherà tanto.
Domenico Montemurno
La notizia mi ha colto di sorpresa rattristandomi molto specie per non aver potuto prendere parte al suo funerale. Ricordo con particolare affetto la sua disponibilità presso la Prefettura di Massa quando, su sua iniziativa, nel 2009, il Rotary Club di Altamura Gravina da me presieduto in quell’anno fu ospite del Club Rotary di Massa, Carlo era socio onorario di quel club e fu molto felice di ospitare i suoi compaesani ai quali riservò un’accoglienza straordinaria. Tutti i soci che parteciparono a quella gita ricordano ancora oggi i momenti piacevoli trascorsi insieme
Pino Giove
Notizia che mi ha lasciato di stucco. Carletto per gli amici non era solo un grande Prefetto ma era soprattutto un servitore dello Stato. Per ragioni lavorative e di amicizia l ho incontrato spesso. In particolare a Roma dove aveva un alloggio nei pressi di Castro Pretorio che viveva con l umiltà e con la sensibilità di chi viveva il proprio lavoro come missione. Poi andò a fare il Prefetto in Toscana e tutti i.miei colleghi, ripeto tutti, lo ricordano per le sue grandi doti di umanità, di professionalità e di signorilità che lo hanno sempre contraddistinto. Quando andò in pensione, durante una telefonata tra il serio ed il faceto gli chiesi “Carletto perché non fai il Sindaco?”…Mi rispose con il suo grande sorriso….quel sorriso con cui ti faceva capire quel che stava pensando..Altamura perde un altro pezzo della sua grande storia. Ciao Carletto….grazie di tutto…
Giovanni Calia
Sono veramente triste per la scomparsa di questa grande persona perbene ho avuto l’onore di conoscerlo per circa 14 anni in quanto componente della commissione elettorale mandamentale di Altamura, lui in qualità di funzionario della prefettura e io in qualità di rappresentante politico. Posso affermare di non aver
mai conosciuto una persona così garbata e signorile nei modi. Anche dopo il suo pensionamento abbiamo intrattenuto rapporti di stima e di amicizia.
Maria Farella Rip
Pasquale Moramarco
Sono profondamente addolorato,piu’che uomo istituzionale era un GRANDE AMICO di tutti e sempre disponibile e sorridente. Abbiamo fatto parte di una commissione elettorale e fu per noi una drammatica bocciatura di un partito che in quella occasione fu presentato con tante irregolarita’. Ogni qualvolta ci incontravamo ricordava sempre quell’episodio rimasto nella storia. ciao Carlo r.i.p.
Aristocratica News saluta la famiglia Striccoli con grande affetto ed è vicina al suo dolore.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: