Bambini

“Mamma ho preso l’oro” XIX Olimpiade Internazionale di Astronomia: orgoglio per il successo del talentuoso Pasquale Miglionico

 

Diciasette anni, #altamurano, frequenta il #liceoscientificoFedericoIIdiSvevia. Pasquale Miglionico lo scorso ottobre è rientrato a casa dal Kirghizistan, uno stato indipendente dell’Asia centrale, con indosso una medaglia d’oro. Il 2014 è stato un anno di sfide per il ragazzo prodigio. Pasquale ha superato le olimpiadi scolastiche, quelle provinciali, regionali e infine quelle nazionali per poi approdare alla #XIXOlimpiadeInternazionalediAstronomia. Per la categoria senior è salito al primo posto del podio. E’ alla sua seconda vittoria in una competizione internazionale. L’anno prima ha trionfato in India in occasione delle Olimpiadi di Scienze della Terra. Il giovane studente ha una capacità innata. “Do ai miei figli quello che desiderano, ascolto i loro interessi, assecondo le loro passioni. – ha detto mamma Marta. – Quando abbiamo notato l’interesse di Pasquale per le stelle gli abbiamo comprato un telescopio. Quando si interessava agli animali lo abbiamo accompagnato a comprare i libri, poi ci è andato da solo. Dare gli strumenti ai propri figli è il minimo che un genitore possa fare e noi nel limite delle nostre possibilità lo facciamo. Notavo che mio figlio era particolare, a quattro anni leggeva, era molto curioso si interessava alla natura, agli animali, mi faceva domande, a scuola le professoresse mi hanno consigliato di farlo partecipare alle olimpiadi perchè avevano notato le sue inclinazioni. Mio figlio spicca ma non si mette in mostra. Aiuta tutti anche i suoi due fratelli, la sorella di quindici anni e il fratellino di sette anni.” Marta Loiudice ha spiegato l’approccio a cui ha abituato i suoi figli. “Io li coccolo molto, li abbraccio, gli racconto le storie”. L’amore nella sua famiglia ha un grande significato ed è una spinta per fare bene, meglio e mettere a frutto le proprie passioni. Don Mazzi diceva: “ogni persona ha un mondo dentro di sé e una specialità da mettere a frutto”. L’importante è scoprire qual è.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: