Aristocratica News

la rivista delle mamme

La corsa al recovery delle donne, flashmob in tante città d’Italia

The activists of the "Giusto Mezzo" committee with pink banners with the slogan "Not enough" organize a flash mob with the motto "The recovery does not cover us", in Milan, Italy, 18 April 2021. The demonstrators gathered for a protest out of concern as they believe that the draft of the Recovery Fund, for the funds of Next Generation EU, is not sufficiently complete and does not cover needs as women, as entrepreneurs and as workers. ANSA/Mourad Balti Touati

Diritti: la corsa al recovery delle donne, flashmob in tante città d’Italia

Da Torino a Roma a Milano in vista dell’ultimo miglio del provvedimento

Una corsa dove le donne partono svantaggiate rispetto agli uomini, con ancora blocchi che le portano a stare indietro. Una gara che è stata simulata ieri mattina in diverse città italiane, da Torino a Roma a Milano dal movimento ‘Il giusto mezzo’ per “correre l’ultimo miglio verso il Next Generation EU”, spiegano gli organizzatori.

“Il 30 aprile il premier Draghi consegnerà all’Europa il piano italiano per l’utilizzo dei fondi del Recovery Fund. Fino ad allora non smetteremo di reclamare investimenti strutturali per aumentare l’occupazione femminile e combattere la disparità di genere”.

Durante il flashmob a Torino tre uomini e tre donne si sono posizionate in base alle discriminazioni che vivono ogni giorno, con il risultato che le donne sono partite svantaggiate. “Cosa che non avverrebbe se le nostre richieste venissero accolte”. Oltre agli investimenti Il Giusto mezzo chiede “asili nido a tempo pieno, congedo di paternità di cinque mesi, allargamento dell’offerta di cura per anziani e disabili, abolizione del gender pay gap, agevolazioni all’accesso al credito”.

fonte: ansa.it

Contattaci su Whatsapp
Invia
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: