Bambini Giochi

Quali programmi far vedere ai bambini?

I bambini di questa generazione non guardano più i programmi televisivi. Se sintonizzi sui canali nazionali dedicati a loro, rai Yo yo, boing, la programmazione dei cartoni animati è ripetitiva, le puntate dei cartoni animati si ripetono in maniera ciclica e sono sempre uguali. I bambini stessi dopo un periodo di assuefazione chiedono di variare l’offerta e i genitori pur di accontentarli e trovare nuove maniere per stimolarli cercano nuove soluzioni. Oggi va per la maggiore l’utilizzo dell’on demand, ossia alla tua domanda o desiderio del momento ci sarà un’offerta dedicata a cui accedere. Infatti pululano nuove modalità di accesso alle produzioni per bambini, #sky #Netflix o #Youtube, quel tubo on line in cui basta entrare per poter ottenere migliaia e migliaia di contenuti, canali e programmi dedicati ai bambini. Se vuoi insegnare l’italiano ai tuoi bambini proliferano programmi per imparare l’alfabeto, la grammatica, le vocali, se vuoi insegnare loro altre lingue puoi trovare tutte le lingue del mondo. Bob il treno insegna i pianeti, le forme con cui costruire, i numeri. I bounce patrol mettono di buon umore, un sorriso meraviglioso in cui potersi rispecchiare e canzoncine d’autore realizzate apposta per i più piccoli. Ci sono video in cui un bambino gioca con una telecamera puntata su di lui, la madre o il padre sono dietro la telecamera incitano il figlio ad aprire un gioco, provare uno scivolo o mangiare un hamburger, tutto rigorosamente griffato. I grandi marchi probabilmente avranno intercettato questi genitori che pubblicano i filmati dei loro bambini? In uno dei filmati, per esempio, sembra siano arrivate migliaia e migliaia di palle colorate, che con l’aiuto del papà spargerà per tutta la camera. Il risultato sarà una cameretta, incluso il letto, piena di palle colorate, dove non ci si potrà nemmeno stare più. Il bambino è continuamente ripreso mentre scarta nuovi regali. Cosa farà un giorno questo bambino quando la telecamera si spegnerà? Cosa è giusto insegnare ai nostri bambini? Scegliere e controllare i contenuti delle visualizzazioni dei bambini è determinante per la loro crescita e formazione senza cercare di non mediare e né sostituirsi a loro nella interpretazione.

[amazon_link asins=’B01BW1EEWU’ template=’ProductLink’ store=’aristocrati06-21!’ marketplace=’IT’ link_id=’364dc540-0a39-11e8-bae3-4784042760e2′]

Rispondi