Aristocratica Papà

“Devi essere un vero uomo per continuare a farti amare da una donna che ti ha sentito russare, che ti ha accudito e ha lavato la tua biancheria”

“Devi essere un vero uomo per continuare a farti amare da una donna che ti ha sentito russare, che ti ha accudito e ha lavato la tua biancheria”: Una lettera scritta da Ronald Reagan a suo figlio Michael in occasione del suo matrimonio

Nel giugno del 1971 il ventiseienne Michael Reagan sposò la fidanzata di 18 anni con una bellissima cerimonia alle Hawaii, alla quale purtroppo non potè partecipare il padre, il futuro presidente degli Stati Uniti. Alcuni giorni prima della cerimonia, però, Michael ricevette qualcosa di inestimabile, che avrebbe conservato gelosamente negli anni a venire: una profonda affettuosa, saggia lettera di consigli paterni sull’amore e sul matrimonio.

Ciao Micke,

avrai sentito anche tu tutte quelle barzellette messe in giro dagli “infelicemente sposati” e dai cinici. Ora, in caso nessuno l’abbia specificato, esiste un altro punto di vista. Sei entrato in quella che è la relazione più significativa di tutta la vita umana. Essa potrà essere qualunque cosa deciderai di farne.

Alcuni uomini sono convinti di poter dimostrare la propria virilità solo mettendo in pratica quelle storie che ci si racconta negli spogliatoi, compiaciuti e convinti che se una moglie non sa, non soffrirà. La verità è che in qualche modo, nel profondo, anche se non gli troverà del rossetto sul colletto nè lo sentirà biascicare scuse su dove sia stato fino alle tre di notte, una moglie sa, e in virtù di questo, parte della magia della relazione andrà perduta. Ci sono più uomini che si lamentano del matrimonio pur avendolo rovinato con le loro stesse mani che mogli meritevoli di biasimo. Una vecchia legge della fisica dice che puoi avere da una cosa solo quel che ci investi. L’uomo che investe nel matrimonio solo la metà di quel che ha, riceverà in cambio altrettanto. Certo, ci saranno momenti in cui frequenterai qualcuno o ripenserai al passato, e ti chiederai se sei ancora all’altezza, ma lascia che ti dica che sfida avvincente sarà dimostrare la tua virilità e il tuo fascino con una sola donna per il resto della tua vita. Sono capaci tutti di trovarsi una stupida qualunque con cui tradire la moglie, e non ci vuole chissà quale virilità per farlo. Al contrario, devi essere un vero uomo per continuare a farti amare e desiderare da una donna che ti ha sentito russare, che ti ha visto non rasato, che ti ha accudito quand’eri malato e ti ha lavato la biancheria sporca. Fai tutto ciò senza che lei smetta di provare un vivo sentimento d’amore, e sentirai una musica bellissima. Se ami davvero una donna non vorresti mai farle provare, quando ti vede salutare una segretaria o una conoscente comune, l’umiliazione di chiedersi se sia stata quest’altra donna a farti tornare a casa in ritardo, nè vorresti che un’altra donna incontri tua moglie e sorrida tra sè mentre guarda la donna che ami, pensando che l’hai rifiutata anche solo momentaneamente in cambio dei suoi favori.

Mike tu sai meglio di molti altri cos’è una famiglia infelice e quanto male può fare. Adesso hai l’occasione di fare le cose per bene. Non esiste felicità più grande per un uomo che quella di tornare a casa a fine giornata e sapere che dall’altra parte della porta c’è qualcuno che non aspetta altro che sentire il rumore dei suoi passi.

Con affetto, papà

P.s.: non avrai mai probleimi se dirai “ti amo” almeno una volta al giorno

fonte: L’arte delle lettere a cura di Shaun Usher

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: