Malattie

Cosa devono mangiare i nostri figli?

“Mia figlia aveva appena iniziato a masticare un pezzo di pastiera e si è messa ad urlare, i suoi amici le hanno subito messo le mani in bocca, pensavano si stesse strozzando, invece le si era conficcata nella lingua un pezzo di ferro, per la precisione un pezzo di filo di ferro, che hanno dovuto tirare via con una pinza”. Dove è andata a finire la sicurezza alimentare? L’esercente altamurano a sua discolpa ha commentato dicendo che forse il filo di ferro sarà capitato nella pastiera perché era nella materia prima, scaricando così la colpa al suo fornitore. Il problema rimane lo stesso, cosa facciamo mangiare ai nostri figli? Come facciamo ad essere sicuri che quello che si mangia sia sicuro per la loro e per la nostra salute? Dopo l’allarme Seu a causa della dipartita della piccola Vittoria, morta per una infezione intestinale, tutti i genitori altamurani sono in continua allerta. Se il proprio figlio ha un po’ di febbre accompagnata da dissenteria, subito si vuole sottoporre ad analisi specifiche per evitare che si tratti di qualcosa di grave. Nelle giornate in cui l’allerta è stata più elevata, si è parlato addirittura di una contaminazione dell’acqua, di non mangiare latte e derivati, di cuocere bene la carne, di lavare bene le insalate, insomma è stata colpita al cuore l’alimentazione umana. Addirittura si è consigliato di far mangiare ai bambini tra 0 e 2 anni gli omogeneizzati, di derivazione più controllata. Si è diffusa una vera e propria psicosi che ad oggi non sembra essere rientrata, soprattutto perché non vi sono notizie ufficiali che individuano il focolaio del batterio. Chi produce generi alimentari o lavora con i generi alimentari dovrebbe avere la cognizione reale del livello di responsabilità che ha per la vita delle persone e inoltre non dovrebbe tendere a banalizzare fatti come quello del filo di ferro che fortunatamente si è concluso con un lieto fine al contrario, però, della storia della piccola Vittoria.

 

magnagrecia_hotel_village

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: