Bambini Scuola

Asino che Vola: Otto buoni motivi per scegliere un progetto di educazione in natura

Asino che Vola: Otto buoni motivi per scegliere un progetto di educazione in natura

1. Aiuta i bambini a conoscere se stessi

2. La natura aiuta l’apprendimento

3. I Bambini si ammalano meno

4. I muri educano alla paura

5. Più educatori meno bambini

6. La natura è fatta di spazio

7. La natura è di per sè un gioco

8. Asini e cavalli: maestri di gioco e relazione

 

1. Aiuta i bambini a conoscere se stessi

Sappiamo tutti che i bambini conoscono loro stessi e il mondo attraverso l’esplorazione corporea, la natura è il contesto ideale per supportare questo processo

2. La natura aiuta l’apprendimento

L’apprendimento è strettamente legato all’esperienza e si impara prima e meglio se ciò che conosciamo provoca in noi emozioni. L’apprendimento in natura permette il verificarsi di tutte queste condizioni

3. I Bambini si ammalano meno

Stando a contatto con la sua natura e le sue stagioni, i bambini sono felici e si ammalano di meno… poichè non esiste la cattiva stagione ma solo un abbigliamento inadeguato

4. I muri educano alla paura

L’embiente è un grande educatore, i muri educano alla paura, quando il tetto è il cielo e le pareti l’orizzonte li educhiamo alla libertà, perchè la natura ci mostra come l’armonia nasca

5. Più educatori meno bambini

Il rapporto Educatore-bambino, in un progetto educativo all’aperto è di 1 a 8 e non di 1 a 25 come nella scuola convenzionale, questo permette di creare relazioni amorevoli che sono alla base di qualsiasi comunicazione efficace e quindi dell’apprendimento, dice Mai.

6. La natura è fatta di spazio

In natura c’è tutto lo spazio necessario e ciò evita ai bambini inutili e dannose frustrazioni, che nascono copiose all’interno di un’aula da condividere con altri 24 bambini

7. La natura è di per sè un gioco

L’ambiente è pieno di materiali ricchi e non strutturati che permettono al bambino, di mantenere vivi alcuni tesori che ha naturalmente in sè come l’immaginazione e il pensiero creativo e divergente, senza bisogno di alcun giocattolo!

8. Asini e cavalli: maestri di gioco e relazione

Il nostro progetto si fonda sullo speciale valore educativo che hanno asini e cavalli (nota come Educazione Assistita con gli animali). La cura della dimensione affettiva e relazionale, il rispetto verso l’altro da sè, il linguaggio che va oltre il verbale, il corpo che si sperimenta sul dorso di questi due equidi… tanti obiettivi che per i bambini però assumono semplicemente l’aspetto del gioco e dell’amore verso gli animali.

Per il terzo anno consecutivo, il 9 settembre, prende il via il progetto di educazione all’aperto dedicato ai bambini in età prescolare denominato “A SCUOLA DI ASINELLI”!!

Se credete fermamente che i vostri bambini abbiano bisogno per crescere sereni, di spazio, di aria, di sole, di passare le loro mattine in compagnia degli animali, di ammirare la bellezza che madre terrà ci regala ogni giorno, di correre, saltare, di cadere e di rialzarsi, questo è il progetto che fa per voi.

Il progetto è rivolto ai bambini dai 2 ai 6 anni, unico prerequisito è che abbiano tolto il pannolino.

Dal 9 settembre, tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 13:00.

Per scoprire il programma dettagliato del progetto e per iscrizioni contattate L’Asino che Vola ai numeri 3479841220, 3391112331, 3285813481 o inviate una mail all’indirizzo mail@lasinochevola.it

Rispondi