Aristocratica News

la rivista delle mamme

8000 persone in mare per salvarsi la vita: La foto simbolo di questa tragedia

Si chiama Juan Francisco Valle, ha 41 anni, è il sommozzatore della Guardia civil che ieri ha salvato il bimbo marocchino di due mesi da morte certa nelle acque davanti a Ceuta in Marocco.

Quella foto è diventata il simbolo del dramma degli 8.000 migranti che hanno cercato di raggiungere a nuoto o a piedi quel piccolo lembo d’Europa in Nord Africa. Da giorni migliaia di persone cercano di passare il confine fra il Marocco e la Spagna.

L’agente ha raccontato a Cadena Cope, la radio di proprietà della Conferenza Episcopale spagnola non riuscivamo nemmeno a distinguere se fossero bambini piccoli o zaini e vestiti.

“Quando ho tirato fuori il bimbo dall’acqua non sapevo se fosse vivo o morto. Era freddo, non si muoveva. In dodici anni che faccio questo lavoro non ho mai visto una marea umana di questo tipo, con centinaia di persone disperate. Il nostro lavoro consiste nel recuperare i corpi dall’acqua, ma questa volta dovevamo recuperare persone vive, decidere quali avessero bisogno più urgentemente del nostro intervento. C’erano tanti genitori, madri e padri con i figli legati al corpo come potevano, agganciati alla schiena con stoffa e vestiti.”

Fonte: ansa.it

Contattaci su Whatsapp
Invia
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: